Geopolitica

41 articoli


Enrico Maiorino, GEOSTRATEGIA. LE GUERRE DEL XXI° SECOLO: UNA PRIMA ANALISI STRUTTURALE

A) Premessa metodologica Senza dubbio gli ultimi diciotto anni si caratterizzano come un tempo dove la guerra e lo scontro armato,diplomatico ed ideologico sono in” primo piano”. Il numero e l’intensità degli studi e delle discussioni culturali inerenti la guerra,in tutte le sue problematiche,sono sicuramente della stessa qualità e quantità di quelli del periodo 1939-1945. Esiste una completa analisi filosofica, etnopsicologica ed antropologica su tutte le domande intellettuali sulle guerre del periodo 1990-2008.


Enrico Maiorino, IRINA MOROZOVA

Nel XX° secolo tre diverse grandi tematiche di studio sono state approfondite ed ampiamente analizzate nei lavori dei ricercatori russi. Le diverse aree in questione sono quelle relative alle problematiche inerenti le religioni, islamica, lo sciamanesimo ed il buddismo.



Enrico Maiorino, INTERVISTA DOTTOR GIANCAMILLO TRANI

1) Dottor Trani, può delineare un primo quadro delle caratteristiche specifiche dell’immigrazione in Italia? Lungo vari decenni, a partire dagli anni Settanta del secolo scorso, la fecondità italiana è scesa a livelli inimmaginabili, nel senso che nessun demografo aveva saputo prevedere che, ad esempio, si sarebbe raggiunto – nel 1995 – il valore medio di 1,18 figli per donna (il che, detto in altri termini, equivale a 118 figli per ogni 200 genitori).


Enrico Maiorino, LA GEOPOLITICA DI NIKOLAJ BERDJAEV NEL MONDO CONTEMPORANEO

Nikolaj Berdjaev (1874-1948) è tra i più importanti filosofi russi del XX° secolo. Nato presso la città di Kiev da una famiglia di tradizioni militari, dopo le sue giovanili esperienze nel movimento rivoluzionario russo (fu deportato dalla polizia zarista a Vologoda ) lentamente andò elaborando una sua particolare visione filosofica e teologica. La “Volontà Creatrice” come cardine e motore della sua teorica ricostruzione cristiana della filosofia e della vita. Espulso dall’URSS nel 1922 visse in esilio e morì a Parigi nel 1948.


Enrico Maiorino, GEOPOLITICA DELLA CRISI ECONOMICA CONTEMPORANEA

UNO SCHEMA TEORICO. La crisi economica attuale è definita da tutti gli osservatori grave e/o gravissima a seconda dei diversi punti di vista analitici. Si può facilmente raggruppare le diverse voci argomentative del dibattito in corso nell’espressione concettuale di profondità analitica.


UNA VISIONE ED UNA LETTURA “GEOPOLITICA DEGLI SCRITTI ITALIANI SULLE VICENDE GEORGIANE-RUSSE-OSSETE DEL 2008

Ad una prima visione dell’insieme della pubblicistica italiana dedicata alla guerra nell’Ossezia del Sud si nota, immediatamente, un risalire alle cause ultime ridotte ad un “praticismo” sterile ma diretto. La guerra ed ogni conflitto in generale è una questione di interessi,solo ed unicamente di calcoli economici,quindi,non può sfuggire a questa categoria,ormai metafisica,la tragedia del Caucaso. Ultima e sola spiegazione del conflitto osseto, abcaso-georgiano è,quindi,gli interessi petroliferi. Analizzando,però,questa categorica affermazione,si scopre che gli interessi petroliferi che sono stati messi in risalto sono più quelli della C.S.I che non quelli di altre potenze,pensiamo a quelli anglosassoni nella zona e nell’Asia Centrale.


Enrico Maiorino, GEOPOLITICA DEL GIAPPONE

La dialettica e la riflessione geopolitiche hanno avuto ed hanno costante nel tempo un punto analitico fondamentale: il Giappone. Poche situazioni geopolitiche sono così interessanti come la comprensione della realtà giapponese. In ogni sistema teorico, non solo geopolitico, la realtà giapponese appare in una sua peculiare particolarità soggettiva: difficoltà nella penetrazione della società e della cultura in un tentativo di comprensione interna, la costante fluidità del sistema economico internazionale del Giappone



Enrico Maiorino, GEOSTRATEGIA E LA QUESTIONE GEOPOLITICA DELL’ARTICO

PREMESSA Negli ultimi due anni l’attenzione e la ricerca geopolitica, ma non solo quella, si sono concentrate sulla “zona” geografica del Mar Glaciale Artico. Gli studi e le discussioni si possono sintetizzare in questi punti:il progressivo scioglimento dei ghiacci e la conseguente maggiore navigabilità. Il cambiamento climatico e sue conseguenze in generale sul futuro prossimo del Pianeta.