Attualitą


Lucio Avagliano

Il viaggio del Papa

 

 

 

Dopo il viaggio di papa Giovanni Paolo II il recente viaggio di papa Francesco riporta l'accento sulle vicende del cattolicesimo americano che ebbe una lunga storia che non si limita alla presidenza di Kennedy, ma  ebbe alle sue spalle molteplici tentativi nonché l'elaborazione di un pensiero che danno una sua fisionomia particolare alla vicenda del cattolicesimo americano nel quadro del pensiero antisocialista.

Le proposte avanzate da alcuni cattolici americani riguardarono il ruolo dei laici, la riforma dei seminari, la diffusione di una azionariato popolare, cioè di temi che dovranno attendere il Concilio Vaticano II per essere ripresi in Europa. I nomi che si fanno sono ben noti, nella storia del cattolicesimo americano e sono quelli di Gibbons, Ireland, Raskob e altri che pure frequentavano Roma e furono inviati a reggere varie istituzioni ecclesiastiche.

Si può dire in effetti che la polemica dei cattolici con l'americanismo risentii eccessivamente di quella col modernismo la quale fece passare in secondo piano tutto quanto di nuovo invece andava maturando anche al di là dell'oceano al punto che anche Kennedy successivamente dovette giurare che non avrebbe ricevuto ordini dal papa.